Le tue vacanze nel regno delle Dolomiti!

Vacanze nelle
dolomiti

La chiesa di Sant'Eliseo in Trentino

La chiesa di Sant'Eliseo fu edificata nel XII secolo a Tesero, ricostruita nel 1536 e ingrandita nel 1925, secondo la concezione dell'architetto Giovanni Tiella di Rovereto. La chiesa segue i dettami dello stile gotico e si caratterizza per il tetto molto spiovente e per il campanile, la cui parte superiore è stata aggiunta nel 1804, realizzato su progetto di Antonio Longo.

Sulle pareti esterne della chiesa potrete ammirare la raffigurazione di San Cristoforo, che risale al XIV secolo ed è collocata a sud, la meridiana realizzata nel 1860 e una rappresentazione di Sant'Eliseo del Longo, noto artista della val di Fiemme.

La chiesa di Sant'Eliseo è suddivisa in tre navate sorrette da colonne di pietra del XV secolo; se alzate lo sguardo verso il soffitto, potrete notare che sulle chiavi di volta sono state incise le date che corrispondono ai vari avvenimenti legati alla chiesa, come ad esempio una ristrutturazione.

Nella chiesa potrete contemplare diversi dipinti, molti dei quali risalenti al XV secolo, e altri più recenti, ma di forte impatto, come il trittico di Duilio Corompai del 1934 che rappresenta alcune scene di vita di Sant'Eliseo e sempre dello stesso artista, l'affresco che ha come soggetto il paese di Tesero.

L'altare maggiore barocco, dedicato a Sant'Eliseo profeta e a San Lorenzo, fu realizzato dai fratelli Benedetti da Castione, che utilizzarono pregiati marmi policromi e venne acquistato dalla Regola nel 1732.