Dove praticare le arrampicate nelle Dolomiti

Per tutti coloro che amano il contatto vivo con la roccia e desiderano esplorare le Dolomiti da vicino, l’arrampicata è senza dubbio uno degli sport da praticare. Il Trentino, l’Alto Adige, il Veneto e il Friuli offrono agli sportivi innumerevoli itinerari per arrampicata. Ecco a voi alcune proposte.

Re Artù

Croda da Lago, Lastoni di Formin, Spitz de Mondeval
Re Artù è un itinerario ben attrezzato che consente di scalare la parete sud dello Spitz de Mondeval. Dal Passo Giau è possibile accedere direttamente alla base della parete.

Das Privileg

Sella, Piz Ciavazes
Arrampicata alquanto difficile, su roccia spesso friabile. Dal passo Sella scendere per alcuni chilometri fino a raggiungere un rettilineo che conduce ad un ampio parcheggio che è posto proprio alla base della parete sud.

Via Delenda Carthago

Sella
Via chiodata che attraversa straordinarie placche di roccia. Dal Passo Sella proseguire lungo il sentiero che conduce alla base della parete sud. Materiale necessario: 11 rinvii, cordini e una corda di circa 60 metri.

Via Palfrader

Dolomiti di Braies, Col di Specie – Geierwand
È possibile vedere parte della parete Sud del Col di Specie/Geierwand già dal Lago di Landro. Il primo itinerario tracciato sulla parete risale alla fine degli anni ’60. Si tratta di 6 tiri di corda: Solo il 1° tratto è tutto chiodato ed è quello più impegnativo. Oltre a questa via ci sono altri 3 itinerari molto difficili. Raggiungere Dobbiaco e quindi il Lago di Landro. Da qui incamminarsi verso la parete proseguendo verso Ovest. In circa 50 minuti di camminata già piuttosto faticosa si raggiunge la base della parete.

Blede alla riscossa

Fanis, Piccolo Lagazuoi
La roccia di questa arrampicata è buona e ben protetta, così come pure le aree di sosta. Raggiungere il Passo Valparola dall’Agordino, dalla Val Badia o da Cortina d’Ampezzo attraverso la SR 48. Lasciare la macchina nei pressi del museo “Forte Tre Sassi” e salire da destra verso sinistra. Materiale necessario: 55 metri di corda, 10 rinvii, cordini e friends.

Menhir

Sass de la Crusc
Questo itinerario per arrampicata è molto bello ma altrettanto impegnativo. La base di partenza è il Pilastro di Mezzo raggiungibile attraverso la via Gabloner fino ad arrivare alla cengia che interessa tutto il Sass dla Crusc.

Le Dolomiti offrono ancora innumerevoli percorsi per arrampicata che hanno già stupito un numero cospicuo di arrampicatori. Ogni regione sa offrire infatti scenari straordinari per chi desidera mettersi alla prova in questo ambiente unico.

Cerca hotel

Check-in

Check-out

RICHIESTA HOTEL
NR°  
NR°  

News
  • A Natale le Dolomiti diventano ancora più magiche. Scoprite i mercatini di Natale che ravvivano paesini e città. Qualche esempio? Il mercatino sul Lago di Carezza, il "Magnifico" di Cavalese, quello austriaco di Lienz… non c'è che l'imbarazzo della scelta!
  • Una serata suggestiva che sposa l'astronomia e la buona cucina. Visitate il nuovo osservatorio e planetario al Col Drusciè e concedetevi una serata gourmet in alta quota – dove le stelle sono ancora più vicine