Il parco naturale delle Dolomiti d’Ampezzo

Il parco naturale delle Dolomiti d’Ampezzo è un luogo incantevole, istituito nel 1990, per salvaguardare un’area ricca di flora, fauna e bellezze naturali. Questa zona protetta occupa una superficie, a forma di cuneo con due diramazioni laterali, di 11.200 ettari, che si estende a nord del centro abitato di Cortina d’Ampezzo fino al confine con il parco naturale di Fanes-Senes-Braies dell’Alto Adige.

La regione Veneto ha dato il parco naturale delle Dolomiti d’Ampezzo in gestione alla Comunanza delle Regole d’Ampezzo che, sorta nel periodo della colonizzazione celtica e romana come consorzio delle antiche famiglie per un uso collettivo dei beni silvo-pastorali, si è sempre occupata della conservazione e della tutela del territorio.

Nel territorio del parco naturale delle Dolomiti d’Ampezzo sono presenti zone destinate a un uso silvo-pastorale, costituite da malghe, boschi e riserve naturali che coprono il 25% dell’area protetta.

Fin dai tempi antichi il parco naturale era percorso da una strada che collegava la valle del Boite con l’Alta Val Pusteria e lungo la quale i viandanti incontravano il castello di Botestagno, l’ospizio di Ospitale e la chiesa di San Nicolò, che risale al 1226 ed è tutt’ora esistente.

Cerca hotel

Check-in

Check-out

RICHIESTA HOTEL
NR°  
NR°  

News
  • A Natale le Dolomiti diventano ancora più magiche. Scoprite i mercatini di Natale che ravvivano paesini e città. Qualche esempio? Il mercatino sul Lago di Carezza, il "Magnifico" di Cavalese, quello austriaco di Lienz… non c'è che l'imbarazzo della scelta!
  • Una serata suggestiva che sposa l'astronomia e la buona cucina. Visitate il nuovo osservatorio e planetario al Col Drusciè e concedetevi una serata gourmet in alta quota – dove le stelle sono ancora più vicine