Le tue vacanze nel regno delle Dolomiti!

Vacanze nelle
dolomiti

Il castello de Zanna nella frazione di Majon, a Cortina d’Ampezzo

Il castello de Zanna, che si trova a Majon, è una piccola e bianca fortezza in rovina, inserita nell’ambiente circostante. L’edificio è costituito da mura basse, da due torri angolari e da una cappella dedicata alla Santissima Trinità. La chiesetta presenta all’esterno un porticato, mentre all'interno è decorata secondo lo stile settecentesco, con due altari di legno e un dipinto di Palma il Giovane.

I lavori per la costruzione del castello iniziarono nel 1694, commissionati da Gianmaria de Zanna. Nello stesso anno però la comunità ampezzana interruppe la realizzazione del maniero, non riconoscendo al nobile la facoltà di potersi costruire una fortezza come dimora. Da questi fatti nacque la leggenda secondo la quale gli ampezzani ogni notte abbattevano le mura costruite durante il giorno.

Il castello de Zanna rimase incompiuto fino a quando, nel 1809, venne dato alle fiamme dalle truppe francesi che avevano invaso l'Ampezzo. Da quell’incendio fino a oggi, il maniero non fu più ristrutturato.

Attualmente è possibile ammirare due torri e, sul lato ovest interno, resti della residenza, la casa dei domestici, le rimesse per le carrozze e il cortile.