Le tue vacanze nel regno delle Dolomiti!

Vacanze nelle
dolomiti

Sedico

Sedico è un paese noto per ospitare la sede del colosso industriale Luxottica, ma è anche un luogo accogliente, inserito dal 1990 nel parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi e ricco di attrattive culturali da visitare.

Sedico si trova all’entrata della valle del Cordevole ed è incastonato tra le vette suggestive del gruppo dello Schiara e dei monti del Sole, che oltre a regalare scorci idilliaci che nutrono le corde più profonde dell’anima, offrono l’opportunità di praticare numerosi sport all’aria aperta, come lo sci d’erba.

A Sedico potrete visitare:

  • numerose ville, come villa Manzoni, villa Rudio e villa Miari;
  • la chiesa di San Nicolò a Bribano risalente al 1502;
  • la chiesa di San Giorgio sull’omonimo monte, dal quale potrete ammirare la vallata Bellunese;
  • il Castelliere di Noal, una zona archeologica nella quale è stato ritrovato un villaggio paleoveneto dell’età del bronzo e del ferro;
  • l’antico ex ospizio di Candaten, che fa parte del percorso tematico “La Via degli Ospizi”;
  • il museo del Settimo Reggimento Alpini che ha sede a Villa De Manzoni.
Qui di seguito alcuni suggerimenti ed informazioni:
  • L'ex ospizio di Candaten, nel comune di Sedico

    L'ex ospizio di Candaten, oggi stazione del Corpo Forestale dello Stato, è situato nel comune di Sedico, a 420 metri s.l.m. in posizione idilliaca: il complesso, disposto a corte con forma aperta verso est, poggia su un pianoro erboso, a ridosso di una parete rocciosa.

    L'ospizio di Candaten è una struttura sorta nel medioevo per ospitare i viandanti lungo il tragitto che risaliva il Cordevole verso passo San Pellegrino. Il complesso è giunto ai giorni nostri mantenendo la struttura originaria, costituita dal fabbricato principale e dalla chiesa di San Giacomo, ad eccezione dell'edificio quadrangolare all'ingresso della corte.

    L'ex ospizio di Candaten è caratterizzato dallo stile rurale dell'area bellunese: lungo la facciata principale si trova un portico in legno sostenuto da pilastri in muratura; la scala esterna, anch'essa in legno, conduce al ballatoio, sul quale si affacciano gli ambienti superiori. Una loggia a grandi archi, tipica dell'architettura signorile, è ubicata nei pressi dell'oratorio. Nella chiesa, di forma ottagonale e caratterizzata da uno stile architettonico semplice, troverete affreschi raffiguranti gli ospizi della val Cordevole.