Le tue vacanze nel regno delle Dolomiti!

Vacanze nelle
dolomiti

Misurina

Misurina è una frazione di Auronzo di Cadore, nota per l'omonimo lago, nel quale si riflettono le vette dolomitiche del Piz Popena, del Cristallino, delle Tre Cime di Lavaredo, del Sorapiss e delle Marmarole, creando un paesaggio incantevole, quasi fiabesco, che nel corso dei secoli ha dato origine a molte leggende.

Misurina, oltre ad essere una destinazione turistica molto apprezzata sia durante l'estate sia durante l'inverno, è anche una località dal clima salubre e indicata per chi soffre di patologie respiratorie: nell'edificio che un tempo era la residenza estiva dei reali d'Italia è stato realizzato un centro per la cura dell'asma infantile.

A pochi km dal lago di Misurina, percorrendo la strada che conduce alle Tre Cime di Lavaredo, troverete il piccolo lago d'Antorno, dove è possibile praticare la pesca sportiva e intraprendere escursioni, a piedi o con la mountainbike. Durante la stagione fredda potrete cimentarvi nello sci d'alpinismo e di fondo o partecipare a gite in motoslitta.

Qui di seguito alcuni suggerimenti ed informazioni:
  • Il lago di Misurina

    Il lago di Misurina, noto come la “perla del Cadore”, è uno specchio d’acqua limpido, incastonato tra le vette più incantevoli e maestose delle Dolomiti Bellunesi, come la Piz Popena, il Cristallino, le Tre Cime di Lavaredo, il Sorapis e le Marmarole.

    Le catene montuose riflettendosi in questo lago, di origine glaciale e incorniciato da foreste fitte e secolari, creano un paesaggio fiabesco che ha dato origine a numerose leggende, tra le quali, la più nota narra di Misurina, figlia unica e capricciosa del re Sorapiss, che scoprì sul monte Cristallo la presenza di una fata che possedeva uno specchio, in grado di leggere i pensieri di chi vi si riflettesse. Misurina desiderava questo specchio magico e il padre per accontentarla accettò la condizione della fata, che aveva un giardino sul monte Cristallo con i fiori appassiti per il troppo sole: Sorapis, per ottenere lo specchio, accettò di trasformarsi in una montagna, che avrebbe fatto ombra sulle piante. Nel momento in cui iniziò a mutare, Misurina cadde e morì. Le lacrime del padre formarono un lago, che prese il nome dell’amata figlia.

    Il nome di questo lago, che si trova a 1756 metri s.l.m., deriva dall’unione delle parole "Meso ai Rin", cioè "in mezzo ai ruscelli": nel XVI secolo si credeva che il Piave e l'Adige nascessero dal lago di Misurina.

    Il lago di Misurina e i suoi dintorni sono anche noti per il clima salubre, adatto per la cura delle patologie respiratorie. Infatti, in questa località è stato realizzato l’unico centro in Italia per il trattamento dell’asma infantile.