Le tue vacanze nel regno delle Dolomiti!

dolomiti
unesco

Il parco naturale Adamello Brenta

Il parco naturale Adamello Brenta, istituito nel 1967, è la più vasta area protetta della regione Trentino. Boschi secolari, pascoli verdeggianti, laghi cristallini, torrenti gorgoglianti e cascate limpide si alternano su una superficie di 620 kmq, estesa tra le Giudicarie, la val di Non e la val di Sole.

Il parco naturale Adamello Brenta è suddiviso, da un punto di vista geomorfologico, in due aree distinte, il gruppo delle Dolomiti di Brenta e il massiccio granitico dell'Adamello-Presanella. . I due gruppi montuosi sono separati dalla val Rendena, nella quale scorre il fiume Sarca.

Il territorio del parco si caratterizza per la presenza di boschi di aghifoglie che rivestono i versanti delle montagne fino a 1800 metri s.l.m. Oltre questa altitudine e fino ai 2500 metri s.l.m., troverete praterie alpine e vegetazione rupestre.

La flora del parco naturale Adamello Brenta annovera oltre 1500 specie: questa eccezionale varietà è dovuta alle due diverse aree geomorfologiche, le rocce calcareo-sedimentarie del Gruppo di Brenta e le rocce intrusive cristalline dell'Adamello-Presanella.

Il parco abbonda di risorse idriche, dal ghiacciaio del gruppo Adamello, il più grande in Italia; alle cascate, tra le quali le più note sono le cascate Nardis e Lares della val Genova; ai 51 laghi alpini, tra i quali ricordiamo quello di Tovel.

Nel parco naturale Adamello Brenta potrete ammirare, oltre all'orso bruno, anche camosci, cervi, caprioli e aquile. Inoltre troverete una cinquantina di alberi monumentali, maestosi e secolari, vere e proprie attrazioni naturali.